Passa ai contenuti principali

FRITTATA AL FORNO DI CIPOLLE E BACCALA'


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

200 g di baccalà dissalato privato della pelle e delle lische
6 uova
2 grosse cipolle
prezzemolo fresco
pangrattato
1 peperoncino fresco
burro 
zucchero 
olio extra vergine di oliva
sale

Tagliate a quadratini le cipolle e rosolatele in padella sul fuoco medio per 10 minuti con 2 cucchiai di olio, una noce di burro, un pizzico di sale e un cucchiaino di zucchero: dovranno diventare morbide e dorate.
Spegnete e lasciate intiepidire
Riducete il baccalà in striscioline sottili, asciugatele molto bene e rosolatele in una padella rovente velata di olio per un paio di minuti. Aggiustate di sale, se serve.
Tritate un ciuffo di foglie di prezzemolo.
Riducete a filetti sottili il peperoncino.
Sbattete le uova con 2 cucchiai di latte a piacere e un pizzico di sale, poi mescolatele con la cipolla e il baccalà rosolati, il prezzemolo tritato e il peperoncino a filetti.
Imburrate generosamente uno stampo quadrato (22x22 h.4 cm), spolverizzatelo di pangrattato, distribuitevi il composto e infornate a 220°C per 20 minuti circa.
Sformate la frittata e servitela.













Post popolari in questo blog

LIQUORE ALLO ZENZERO E GINEPRO

INGREDIENTI PER 1 LT CIRCA DI PRODOTTO:
50 g di zenzero 50 g di bacche di ginepro 400 g di zucchero 1 lt di grappa o brandy
Con un coltellino ben affilato o con un piccolo pelapatate sbucciate lo zenzero. Tritatelo grossolanamente e mettetelo in una ciotola. Aggiungete le bacche di ginepro e schiacciate il tutto con il pestello finché non avrete ottenuto una pasta non troppo fine.
Versate la pasta ottenuta in un contenitore o un barattolo abbastanza grande, aggiungete il brandy o la grappa e chiudete. Chiudete prima con uno strato di pellicola trasparente e poi con il coperchio a vite, in modo da sigillare bene il contenuto. Lasciate macerare in un luogo asciutto al riparo dalla luce per 20 giorni.
Trascorso questo tempo, preparate uno sciroppo versando lo zucchero e 600 ml di acqua in una casseruola dal fondo spesso, portate sul fuoco e lasciate bollire, lo sciroppo dovrà avere una consistenza piuttosto densa e un colore trasparente.
Una volta freddo, unite lo sciroppo all'alcoo…

ARROSTO DI VITELLO CON SPECK PRUGNE E PINOLI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
1,2 Kg di girello di vitello 200 g di pancetta 10 prugne secche 100 g di speck 100 g di pinoli già tostati vino bianco secco 1 carota 1 cipolla 1 costa di sedano 1 rametto di rosmarino alloro olio extravergine di oliva sale e pepe
Prendete la carne e praticate un taglio per tutta la sua lunghezza, in modo da aprirla bene senza dividere le due parti. Farcite con le fette di speck fino a coprire completamente l'interno. Sminuzzate grossolanamente le prugne secche e mescolatele con 80 g di pinoli; mettete prugne e pinoli per tutta la lunghezza del girello coperto dallo speck e chiudete delicatamente, lasciando la farcia al centro.
Foderate il girello con la pancetta e legatelo con spago da cucina senza stringere troppo.
Mondate gli odori, tritateli finemente e fateli stufare in un tegame con un filo di olio, disponete il girello e fatelo rosolare bene per 10-15 minuti. Togliete dal fuoco, avvolgetelo in un foglio di carta da forno e infornate a 180° per 30…

RISOTTO CON LE PERE E GORGONZOLA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

320 g di riso Vialone nano
1 cucchiaio di miele di acacia
1 bicchiere di prosecco brut

2 lt di brodo vegetale
1 pera Williams
1 ciuffo di timo
50 g di burro
100 g di gorgonzola dolce
sale

In una casseruola raccogliete 20 g di burro e il miele, mettete sul fuoco e fate sciogliere.
Aggiungete il riso e fatelo tostare (è importante che il miele caramelli mentre il riso tosta).
Bagnate con il bicchiere di Prosecco e lasciate evaporare.
Proseguite la cottura su fuoco dolce, bagnando di tanto in tanto con il brodo bollente.
Aggiustate di sale.
Nel frattempo sbucciate la pera e tagliatela a cubetti, profumateli con il timo e teneteli da parte in un recipiente.
Dopo circa 10 minuti di cottura del riso, aggiungete la pera e proseguite la cottura.
A cottura ultimata, mantecate aggiungendo il burro a cubetti e il gorgonzola.
Amalgamate e impiattate.
Servite caldissimo.